Quando è nato l’ascensore? Ecco la sua storia

Contrariamente a quanto molti credono, che gli ascensori siano un’invenzione frutto degli ultimi progressi tecnologici, la realtà è diversa. La verità è che la sua origine risale a più di due secoli fa. Sulla base di questo, verrà narrata la storia degli ascensori.

Quando sono sorti?

Secondo diversi libri di storia, l’aspetto dei primi ascensori risale al primo millennio. A quel tempo servivano per sollevare e abbassare oggetti di carico pesante, che servivano per rompere i muri, e si lavoravano con l’ausilio di una gru.

Quasi otto secoli dopo, da un’idea di Ivan Kulibi, nasce il primo ascensore con sistema a vite. Tuttavia, era ancora utilizzato solo per il sollevamento di merci pesanti.

Già nel 1823 fu costruito uno dei primi ascensori in grado di trasportare persone. Questo primo potrebbe salire fino a 37 metri di altezza e trasportare fino a 20 utenti.

Si precisa che l’ascensore sopra citato può essere definito una specie di prova, in quanto, non essendo conforme alle norme di sicurezza, non poteva essere utilizzato apertamente dal pubblico.

A metà del 18° secolo fu realizzato il primo ascensore in grado di sollevare sia merci che persone.

Il primo ascensore moderno

Dall’ispirazione di Elisha G. Otis nasce uno dei primi ascensori con un impianto più modernizzato e destinato al pubblico, lanciato ufficialmente il 23 marzo 1857, a Broadway, Manhattan, New York.

Questo ascensore aveva una capacità di velocità molto maggiore rispetto a quelli già creati prima, poiché poteva sollevare un numero di 6 persone percorrendo una distanza di 10 metri in 60 secondi.

L’invenzione di questo ascensore ha dato il via alla creazione di molti altri con sistemi più nuovi, più veloci, in grado di essere installati in edifici di altezze inimmaginabili. Oltre ad essere più comodo per gli utenti e avere tutti gli standard di sicurezza necessari per evitare incidenti.

Ascensori oggi

Gli ascensori più moderni e veloci che esistono oggi hanno la capacità di salire fino a 95 piani in meno di un minuto. Due di loro sono in Cina.

Questi ascensori devono la loro modernità alle diverse innovazioni che hanno. Questi sono caratterizzati dall’avere un dispositivo che è responsabile della regolazione della velocità in salita e in discesa.

Hanno meccanismi che riescono a controllare la pressione che l’aria può generare quando si sale di così tanti metri a una velocità così elevata, al fine di evitare, tra le altre peculiarità, disturbi uditivi per gli utenti.

Apri Chat
Salve 👋, se desideri informazioni chiedimi pure cliccando qui. Sarà un piacere aiutarti.